Spostato il versamento del diritto annuale


Passa dal 16 al 30 giugno il termine per il versamento del diritto annuale dovuto da tutte le imprese iscritte nel Registro imprese (Ministero Sviluppo Economico – nota n. 183730/2017).

Il termine di versamento del diritto annuale, fissato al 16 giugno, viene spostato al 30 giugno e con esso si sposta anche il termine entro il quale è possibile effettuare il versamento con la maggiorazione dello 0,40% che, dal 16 luglio passa al 30 luglio.


Dei nuovi termini, le Camere di commercio devono tener conto anche ai fini delle predisposizione dell’informativa che prevede l’obbligo di invio, entro il 15 maggio di ogni anno, a tutti i soggetti iscritti nel registro delle imprese, di un apposito modulo, contenente i dati del soggetto passivo, la sua posizione nei confronti della camera di commercio, l’ammontare complessivo del diritto dovuto per i soggetti iscritti nelle sezioni speciali, nonché i dati necessari all’autodeterminazione del diritto dovuto dai soggetti iscritti nella sezione ordinaria del registro delle imprese.