Una Tantum per gli artigiani edili della Sardegna


Con le competenze di giugno spetta la terza tranche di una tantum ai lavoratori dipendenti delle imprese artigiane e delle piccole e medie imprese industriali dell’edilizia e affini della Sardegna.

Ad integrale copertura del periodo di vacanza contrattuale dal contratto integrativo regionale dell’edilizia artigiana, al personale in forza alla data del 30/5/2016 e del 16/2/2017 verrà corrisposto un importo forfetario una tantum pari ad € 100,00 erogato in tre tranches:


– una tranche di € 30,00 con la retribuzione relativa al mese di febbraio 2017;
– una tranche di € 30,00 con la retribuzione relativa al mese di aprile 2017;
– una tranche di € 40,00 con la retribuzione relativa al mese di giugno 2017.


Agli apprendisti sarà erogato a titolo di una tantum l’importo di cui sopra nella misura del 70%, mantenendo inalterate le decorrenze di cui sopra e proporzionando l’importo delle singole tranche.
L’una tantum è ridotta proporzionalmente, per i contratti di lavoro part-time, in ragione del minore orario di lavoro convenuto e sarà erogata esclusivamente ai lavoratori a cui non sono stati applicati trattamenti retributivi integrativi derivanti da altro contratto integrativo territoriale. L’importo dell’una tantum è stato quantificato considerando in esso anche i riflessi sugli istituti di retribuzione diretta ed indiretta, di origine legale o contrattuale, ed è quindi comprensivo degli stessi.